Rassegna Stampa

Rassegna Stampa

"La mia comicità non è mai stata astratta, gratuita. L'ho sempre ricalcata sulla realtà del momento."

Conferenza stampa Casa Circondariale

Conferenza stampa Casa Circondariale

Creare un trait d’union tra l’arte e il dramma, tra il cinema e la sofferenza. E’ quanto riuscì ad Alberto Sordi nel 1971 in “Detenuto in attesa di giudizio”. Un’opera cinematografica diretta da Nanni Loy che proponeva alla sensibilità del pubblico il tema della giustizia-ingiustizia. A distanza di 44 anni, il lavoro simbiotico dell’associazione grottagliese Utòpia e della casa circondariale di Taranto, vorrà, nel nome di una delle icone del cinema italiano e non solo, riproporre un tema sempre attuale. Un tema che sarà “il tema” 2015 del concorso nazionale di cortometraggi “CortoSordi”.

Sarà il cinema, la creatività, l’arte a servizio del mondo carcerario; e, non solo esso, il motivo di ispirazione per i lavori dei registi che vorranno cimentarsi sull’argomento nella realizzazione dei cortometraggi. A testimoniarlo sarà il luogo dove verrà tenuta la prima conferenza stampa di presentazione del progetto 2015: la casa circondariale di Taranto. Incontri si terranno a Taranto, San Marzano di San Giuseppe, Grottaglie, prima della serata di chiusura prevista in estate. Incontri grazie ai quali si conoscerà la vita dei detenuti, con loro testimonianze e dei loro famigliari, con quelle della polizia penitenziaria ed ancora magistrati, operatori sanitari impiegati nelle carceri. Saranno loro, i protagonisti veri della giustizia italiana, a offrirne una visione panoramica dalle varie angolature nell’ambito degli incontri programmati.

“CortoSordi” è un progetto unico sul territorio nazionale in quanto prevede la presentazione di un’opera appositamente pensata e realizzata per questa iniziativa, con tema la giustizia, nel caso specifico dell’edizione 2015 che sarà patrocinata dalla Regione Puglia, dal Comune di Grottaglie, dalla “Fondazione Alberto Sordi”. La conferenza stampa di presentazione si terrà eccezionalmente all’interno della Casa Circondariale di Taranto, martedì 10 marzo alle ore 16.

Vincitori "CortoSordi 2014"

Vincitori "CortoSordi 2014"

Una bella vetrina del giovane cinema italiano a ‘Corto Sordi’ Sabato 19 luglio a Grottaglie.La prima edizione del singolare concorso (unico in Italia) dedicato al grande attore e regista Alberto Sordi con il patrocinio della Fondazione Alberto Sordi, Regione Puglia, Comune di Grottaglie organizzato dall’Associazione Utòpia vede protagonisti due registi che con le loro opere risultate vincitrici in questa edizione hanno già raggiunto livelli e festivals internazionali, qui a Grottaglie conquistano un premio tutto italiano. Sono i registi Saverio Deodato con il corto ‘Con gli occhi chiusi’ e Matteo Galante con il corto ‘I passi dell’anima’.

Fuori concorso tre opere di altrettanti registi pugliesi che tanto hanno già fatto parlare di sé. Sono Donatella Altieri con ‘Genesi’, Alessandro Porzio con ‘Rumore bianco’ e Giulio Mastromauro con ‘Carlo e Clara’. La serata è stata presentata dalla giornalista di Telenorba Daniela Mazzacane e dal noto artista Mingo. Corto Sordi è l’omaggio al grande Cinema Italiano che nasce ogni giorno grazie a giovani registi. Nella foto i vincitori del Premio CortoSordi 2014 insieme ai presentatori della serata e alla Direzione Artistica.

Grande successo per il "CortoSordi 2014"

Grande successo per il "CortoSordi 2014"

Sabato 19 luglio ha avuto inizio l'avventura di Corto Sordi l'unico luogo / spazio emozionale in Italia per ricordare l'attore e regista Alberto Sordi. Una volta a Monicelli chiesero chi fosse il più grande attore italiano, rispose "Alberto, ma non glielo dite se no si monta la testa". A Grottaglie con il patrocinio della Fondazione Alberto Sordi si è tenuta la prima edizione del singolare festival di corti. Non mancano di certo sul territorio nazionale festival di cortometraggi. Il concorso nazionale dedicato all'Albertone nazionale si caratterizza proprio perché si fonda sull'opera di Sordi. Quest'anno si sono aggiudicati il CortoSordi due registi. Si tratta di Matteo Galante con l'opera 'I passi dell'anima' e Saverio Deodato con l'opera 'Con gli occhi chiusi'.

Momenti di forte emozione si sono avvertiti nel suggestivo atrio della scuola De Amicis di Grottaglie. I film hanno suscitato forti momenti di riflessioni su tematiche che pervadono la nostra società. Impeccabile la conduzione della serata a cura della giornalista anchorman Daniela Mazzacane volto del TG di Telenorba coadiuvata con estro e professionalità da Mingo De Pasquale, noto ai più come Mingo inviato di Striscia. La giuria del premio ha sottolineato la grande professionalità dei registi premiati e la forte sensibilità artistica. Durante la serata l'attore Paolo Marchese componente della giuria ha reso pubblico l'intento degli organizzatori di istituire dal prossimo anno un altro premio dedicato ai doppiatori, ricordando che Alberto Sordi ha iniziato proprio doppiando diversi attori tra cui uno dei più noti il celebre Oliver Hardy.

Il direttore artistico Alfredo Traversa ha annunciato il tema del prossimo concorso, o meglio, il titolo del film di Sordi che il prossimo anno sarà il tema ispiratore per i registi che vorranno partecipare al concorso; si tratta del film 'Detenuto in attesa di giudizio'. Film importantissimo per la società italiana che pur essendo stato realizzato nel 1971 è a tutt'oggi ancora, purtroppo, molto attuale. Il tema della Giustizia, delle Carceri e dei suoi protagonisti daranno spunto per l'edizione del 2015 di realizzare una serie di incontri e dibattiti, con proiezioni a latere del concorso che faranno parlare molto di sè.

La premiazione di questa edizione ha visto il presidente dell'Associazione organizzatrice, il dott. Ciro Petrarulo quale protagonista della serata coadiuvato dalla presenza dell'assessore alla cultura del Comune di Grottaglie prof.ssa Maria Pia Ettorre e dal Consigliere della Regione Puglia il dott. Gianfreda. Il premio è costituito da un 'opera in ceramica realizzata dal maestro Antonio La Grotta Presidente del Consorzio dei Ceramisti di Grottaglie. L'attrice Raffaella Caso ha fatto sì che la serata fosse un vero e proprio omaggio all'uomo Alberto Sordi ed al suo impegno per le persone di una certa età.

Calorosa ed attenta la partecipazione del pubblico che per la prima volta nella ridente cittadina delle ceramiche ha avuto la possibilità di partecipare del grande cinema italiano e delle nuove speranze date dai registi ospiti tra cui Alessandro Porzio con il suo 'Rumore Bianco' che tanto ha spiazzato gli astanti per il tema trattato. Corto Sordi ricomincia la sua attività subito con la pubblicazione e diffusione del nuovo bando e con la presentazione dell'edizione 2015 a settembre a Roma, la città di Alberto.

Presentata la seconda edizione "CortoSordi"

Presentata la seconda edizione "CortoSordi"

La Seconda Edizione del “Premio Alberto Sordi” è ufficialmente al via, dopo la presentazione del concorso cinematografico “Corto Sordi” avvenuta sabato mattina nell’aula consiliare del Comune di Grottaglie. Presenti alla conferenza stampa il sindaco di Grottaglie Ciro Alabrese, l’assessore alla Cultura del comune di Grottaglie Maria Pia Ettorre, il presidente dell’associazione Utopià Ciro Petrarulo, la professoressa nonché critico d’arte Vincenza Musardo Talò, il regista Alfredo Traversa, il regista Pietro Santagada, la regista Rina La Gioia, il doppiatore Paolo Marchese, l’attrice Raffaella Caso e la dirigente del I circolo didattico di Grottaglie Assunta Indiveri. L'appuntamento con la seconda edizione del premio “Alberto Sordi è fissato per il 19 luglio prossimo nell'atrio del primo circolo didattico “Edmondo De Amicis” di Grottaglie e sarà presentato dalla conduttrice di Telenorba, Daniela Mazzacane.

Il premio, promosso e coordinato dall'associazione Utopià di Grottaglie e curata dal suo presidente Ciro Petrarulo con l'intento di sostenere ed incentivare quanti credono e vivono nel mondo della recitazione e dello spettacolo con capacità, talento e impegno professionale, gode quest'anno dell'egida della Fondazione Alberto Sordi, ente morale nato nel 1992 proprio per volontà dell'attore romano, al fine di promuovere la ricerca scientifica sulle patologie dell'età avanzata e l'assistenza qualificata alle persone anziane, nel rispetto prima e nella valorizzazione poi della dignità della persona umana e del suo diritto alla vita e alla salute. «Aver ottenuto il benestare della Fondazione – ha detto il direttore artistico dell’evento Alfredo Traversa – non è solo motivo di orgoglio e di responsabilità per la nostra organizzazioni, ma deve essere anche un momento di riflessione per tutta la comunità. La Fondazione non si occupa di cinematografia, ma di problematiche sociali. Questo amplia le prospettive del Premio Alberto Sordi verso orizzonti che toccano punti cruciali del tessuto sociale non solo di Grottaglie, ma dell’intero Paese».

«Quest’anno – ha aggiunto Traversa – il tema dei “corti”, che stanno già arrivando, è libero. Dal prossimo anno verrà sviluppato il tema sociale insito nei film di Sordi. Si prenderà in considerazione un titolo all’anno». La conferenza stampa è stata organizzata in concomitanza con il primo anniversario dell’associazione Utopià. «Il nostro obiettivo – ha detto il presidente Petrarulo – è quello di operare nell’interesse della collettività, cercando di valorizzare quelle che sono le peculiarità culturali grottagliesi ed intervenendo in quello che è l’ambito sociale. Sempre facendo si che ogni membro dell’associazione possa offrire servizi che si confanno alle proprie peculiarità». L'iniziativa ha inoltre ricevuto il patrocinio del Comune di Grottaglie e della Regione Puglia ed è sostenuto dalla Banca di Credito Cooperativo di San Marzano di San Giuseppe, banca sempre molto vicina al nostro territorio. «La cultura – ha concluso il sindaco Alabrese - deve essere al servizio del sociale. E Sordi ci ha consegnato, pur se in senso ironico, tanti insegnamenti. La speranza passa attraverso questa visione più ambiziosa della cultura. E questo premio si presenta con l’ambizione di diventare punto di riferimento e d’esempio dell’intera provincia ed oltre. L’economia non si misura solo attraverso il PIL, ma anche in un nuovo modo di relazionarsi alla cultura». Sponsor della manifestazione: Cecab di Cosimo Conserva, Meravigliose Tentazioni di Carlo Picca, Mela Acerba di Vincenzo Arces, Primed, Colorobbia Giuseppe Quaranta, Planet Beauty del dott. Pietro Rossi, Unipol Gruppo Sai di Luigi Gallo.

Conferenza stampa presentazione seconda edizione "CortoSordi"

Conferenza stampa presentazione seconda edizione "CortoSordi"

Si terrà sabato 12 aprile alle ore 11:00 nell’aula consiliare del comune di Grottaglie la conferenza stampa di presentazione della Seconda Edizione del “Premio Alberto Sordi” e del concorso cinematografico “Corto Sordi”. Nato nel 2013, in occasione del 10° anniversario dalla morte del grande Albertone nazionale, il premio è promosso e coordinato dall'associazione Utopià di Grottaglie con l'intento di sostenere ed incentivare quanti credono e vivono nel mondo della recitazione e dello spettacolo con capacità, talento e impegno professionale.

Quest'anno, l'iniziativa vanta l'egida della Fondazione Alberto Sordi, ente morale nato nel 1992 proprio per volontà dell'attore romano, al fine di promuovere la ricerca scientifica sulle patologie dell'età avanzata e l'assistenza qualificata alle persone anziane, nel rispetto prima e nella valorizzazione poi della dignità della persona umana e del suo diritto alla vita e alla salute. L'evento ha inoltre ricevuto il patrocinio del Comune di Grottaglie e della Regione Puglia. L’evento è sostenuto dalla Banca di Credito Cooperativo di San Marzano di San Giuseppe, banca sempre molto vicina al nostro territorio. Sponsor della manifestazione: Cecab di Cosimo Conserva, Meravigliose Tentazioni di Carlo Picca, Mela Acerba di Vincenzo Arces, Primed, Colorobbia Giuseppe Quaranta, Planet Beauty del dott. Pietro Rossi, Unipol Gruppo Sai di Luigi Gallo.

L'appuntamento con la seconda edizione del premio “Alberto Sordi”, curato dal presidente dell'associazione Utòpia Ciro Petrarulo, è fissato per il 19 luglio prossimo nell'atrio del primo circolo didattico “Edmondo De Amicis” di Grottaglie e sarà presentato dalla conduttrice di Telenorba, Daniela Mazzacane. L'evento di quest'anno prevede numerose novità che verranno illustrate durante la conferenza stampa del 12 aprile, alla quale saranno presenti il sindaco di Grottaglie Ciro Alabrese, l’assessore alla Cultura del comune di Grottaglie Maria Pia Ettorre, il presidente dell’associazione Utopià Ciro Petrarulo, la professoressa Vincenza Musardo Talò, il regista Alfredo Traversa, il regista Pietro Santagada, la regista Rina La Gioia, il doppiatore Paolo Marchese, l’attrice Raffaella Caso e la dirigente del I circolo didattico di Grottaglie Assunta Indiveri. Ospite d’eccezione sarà l’artista Mingo De Pasquale.

Corto Sordi è realizzato grazie a...

BCC San Marzano F.lli Camassa Colorobbia Art Ferramenta Linoci Planet Beauty Primed Scuderia Marchese Widiba

Regione Puglia
Fondazione Alberto Sordi
Città di Grottaglie