Presentata la seconda edizione "CortoSordi"

Presentata la seconda edizione "CortoSordi"

La Seconda Edizione del “Premio Alberto Sordi” è ufficialmente al via, dopo la presentazione del concorso cinematografico “Corto Sordi” avvenuta sabato mattina nell’aula consiliare del Comune di Grottaglie. Presenti alla conferenza stampa il sindaco di Grottaglie Ciro Alabrese, l’assessore alla Cultura del comune di Grottaglie Maria Pia Ettorre, il presidente dell’associazione Utopià Ciro Petrarulo, la professoressa nonché critico d’arte Vincenza Musardo Talò, il regista Alfredo Traversa, il regista Pietro Santagada, la regista Rina La Gioia, il doppiatore Paolo Marchese, l’attrice Raffaella Caso e la dirigente del I circolo didattico di Grottaglie Assunta Indiveri. L'appuntamento con la seconda edizione del premio “Alberto Sordi è fissato per il 19 luglio prossimo nell'atrio del primo circolo didattico “Edmondo De Amicis” di Grottaglie e sarà presentato dalla conduttrice di Telenorba, Daniela Mazzacane.

Il premio, promosso e coordinato dall'associazione Utopià di Grottaglie e curata dal suo presidente Ciro Petrarulo con l'intento di sostenere ed incentivare quanti credono e vivono nel mondo della recitazione e dello spettacolo con capacità, talento e impegno professionale, gode quest'anno dell'egida della Fondazione Alberto Sordi, ente morale nato nel 1992 proprio per volontà dell'attore romano, al fine di promuovere la ricerca scientifica sulle patologie dell'età avanzata e l'assistenza qualificata alle persone anziane, nel rispetto prima e nella valorizzazione poi della dignità della persona umana e del suo diritto alla vita e alla salute. «Aver ottenuto il benestare della Fondazione – ha detto il direttore artistico dell’evento Alfredo Traversa – non è solo motivo di orgoglio e di responsabilità per la nostra organizzazioni, ma deve essere anche un momento di riflessione per tutta la comunità. La Fondazione non si occupa di cinematografia, ma di problematiche sociali. Questo amplia le prospettive del Premio Alberto Sordi verso orizzonti che toccano punti cruciali del tessuto sociale non solo di Grottaglie, ma dell’intero Paese».

«Quest’anno – ha aggiunto Traversa – il tema dei “corti”, che stanno già arrivando, è libero. Dal prossimo anno verrà sviluppato il tema sociale insito nei film di Sordi. Si prenderà in considerazione un titolo all’anno». La conferenza stampa è stata organizzata in concomitanza con il primo anniversario dell’associazione Utopià. «Il nostro obiettivo – ha detto il presidente Petrarulo – è quello di operare nell’interesse della collettività, cercando di valorizzare quelle che sono le peculiarità culturali grottagliesi ed intervenendo in quello che è l’ambito sociale. Sempre facendo si che ogni membro dell’associazione possa offrire servizi che si confanno alle proprie peculiarità». L'iniziativa ha inoltre ricevuto il patrocinio del Comune di Grottaglie e della Regione Puglia ed è sostenuto dalla Banca di Credito Cooperativo di San Marzano di San Giuseppe, banca sempre molto vicina al nostro territorio. «La cultura – ha concluso il sindaco Alabrese - deve essere al servizio del sociale. E Sordi ci ha consegnato, pur se in senso ironico, tanti insegnamenti. La speranza passa attraverso questa visione più ambiziosa della cultura. E questo premio si presenta con l’ambizione di diventare punto di riferimento e d’esempio dell’intera provincia ed oltre. L’economia non si misura solo attraverso il PIL, ma anche in un nuovo modo di relazionarsi alla cultura». Sponsor della manifestazione: Cecab di Cosimo Conserva, Meravigliose Tentazioni di Carlo Picca, Mela Acerba di Vincenzo Arces, Primed, Colorobbia Giuseppe Quaranta, Planet Beauty del dott. Pietro Rossi, Unipol Gruppo Sai di Luigi Gallo.

Facebook Twitter Google+ Pinterest

Corto Sordi è realizzato grazie a...

BCC San Marzano F.lli Camassa Colorobbia Art Ferramenta Linoci Planet Beauty Primed Scuderia Marchese Widiba

Regione Puglia
Fondazione Alberto Sordi
Città di Grottaglie