Presentata la Terza Edizione del "CortoSordi"

Presentata la Terza Edizione del "CortoSordi"

E' stata presentata questa sera a Grottaglie, nella sede della Bcc San Marzano di San Giuseppe (via Messapia), la terza edizione del Premio "Cortosordi", un'iniziativa originale dal carattere cinematografico destinata a crescere sempre più. Un emozionato Ciro Petrarulo, Presidente dell'associazione socio-culturale "Utòpia" di Grottaglie, inizia a descrivere questa iniziativa come un concorso a tema che cambia di anno in anno e che si rifà ad uno dei film dell'indimenticato Alberto Sordi. Film dagli argomenti sempre attuali, scelti in base al messaggio sociale che trasmettono. Lo scorso anno fu preso di riferimento per la creazione dei cortometraggi "Detenuto in attesa di giudizio", film dove partecipò anche l'attore pugliese Lino Banfi proprio nell'anno della nascita della figlia Rosanna.

Un Corto che ha ottenuto la dovuta attenzione dalla Rai, produttrice del Cortosordi, che ha inserito lo stesso nei suoi premi, dal Ministero di Grazia e Giustizia che lo ha inserito nei propri archivi e di personaggi di rilievo che lo hanno apprezzato valutandolo come un prodotto lodevole ed innovativo. Quest'anno il protagonista sarà "Una vita difficile", un film del 61' (con regia di Dino Risi e la partecipazione di una splendida Lea Massari), che mostra il 4' potere che, come descrive l'attrice Raffaella Caso, è cambiato enormemente nel tempo. L'attore e regista Alfredo Traversa dichiara "Alberto Sordi ci permette di leggere la società che viviamo attraverso i suoi film e questo Premio andrebbe promosso non solo perché è un catalizzatore di interessi specifici e particolari, ma anche perché parla a tutti, anche oltre i confini nazionali".

"Una vita difficile" descrive il dramma famigliare vissuto da un giornalista, umiliato e bloccato dal potere politico ed economico, il quale, tuttavia, troverà una chiave di svolta per uscire dalla sua situazione, dove la libertà di stampa viene calpestata. In merito al Cortosordi intervengono anche il dott. Franco Peluso della BCC che conferma di voler portare avanti progetti culturali come questo citato, senz'altro favorevoli allo sviluppo del territorio della provincia di Taranto, e l'Assessore alla cultura del Comune di Grottaglie, Maria Pia Ettorre, la quale dichiara di garantire il sostegno a questi eventi che fanno bene alla città, invitando a insistere nell'invito al confronto ed alla formazione dei cittadini. Dovuto e sentito, da parte degli organizzatori, il ringraziamento agli sponsor: Il Maestro ceramista Antonio La Grotta (Presidente del Consorzio dei Ceramisti di Grottaglie ed autore della "vozza a bicchiere" in ceramica, premio materiale del Corto), la BCC San Marzano di San Giuseppe, Colorobbia di Giuseppe Quaranta, la Primed, Unipol Gruppo Sai, Linoci Ferramenta, Paolo Marchese (membro della Giuria) con le sue scuderie, l'amministrazione comunale e l'amministrazione regionale, la giuria (Rina La Gioia e Vincenza Musardo Talò), la Dirigente dell'I.C "E. D'Amicis" di Grottaglie Assunta Indiveri , la Fondazione "Alberto Sordi" e Carmelo Antonazzo (socio Utòpia, curatore e webmaster del sito CortoSordi.it ). Infine Ciro Petrarulo con i Direttori artistici Raffaella Caso e Alfredo Traversa, ed il Presidente di Giuria Pietro Santagada auspicano che la cittadinanza risponda positivamente a questa iniziativa, che è un punto di riferimento per coloro che amano il cinema ed il grande "Albertone nazionale".

Facebook Twitter Google+ Pinterest

Corto Sordi è realizzato grazie a...

BCC San Marzano F.lli Camassa Colorobbia Art Ferramenta Linoci Planet Beauty Primed Scuderia Marchese Widiba

Regione Puglia
Fondazione Alberto Sordi
Città di Grottaglie